News-032 Magika Pallacanestro Castel San Pietro - Magika Pallacanestro Castel San Pietro Terme

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
08 ottobre 2015

SABATO SERA PARTE LA MARATONA DELLA MAGIKA.
LE PAROLE DI COACH SELETTI, TRA CORSA E BASKET

 
Dopo l'esperienza alla Run Tune Up, la mezza maratona di Bologna, Paolo Seletti analizza la corsa, tra calore del tifo e superamento delle difficoltà
 
Quasi un mese fa il nostro head coach Paolo Seletti ha corso la Run Tune Up, la mezza maratona di Bologna. Sabato 10 ottobre alle 21 al PalaFerrari di Viale delle Terme ci sarà lo start della maratona della Magika di questa stagione, perché pur essendo un’attività individuale la corsa e uno sport di squadra la pallacanestro, il parallelismo c’è. Paolo Seletti racconta così questa sua esperienza di runner collegandola con il campionato che sta per cominciare.
 
LA RUN TUNE UP
 
“Correre la Run Tune Up è stata un’esperienza meravigliosa. Era la prima volta che partecipavo ad una manifestazione di questo tipo. Erano iscritti 4100 runners che hanno corso in uno scenario incredibile come il centro di Bologna e che ho potuto apprezzare in maniera diversa rispetto a come avevo fatto fino adesso passeggiando. Inoltre, la scenografia è stata resa ancor più importante dall’arrivo in Piazza Maggiore, che è stata la giusta conclusione, Dopo lo sforzo mi sentivo un po’ un filippide a Maratona"

SUPERARE I MOMENTI DI DIFFICOLTA’ 
 
“Correre è un’attività che ti fa stare con te stesso e ti dà la possibilità di analizzarti profondamente e di lavorare su certi aspetti del tuo carattere come la resistenza e il superamento delle crisi: questo è un altro parallelismo importante con la pallacanestro. Quando ho corso la Run Tune Up ed ero in difficoltà dovevo trovare un sistema diverso per non cedere alla stanchezza e quindi cercavo di concentrarmi molto sul togliere i pensieri, pensando soltanto all’atto della corsa e cercando azzerare la parte della testa che mi diceva che ero stanco che non ce la facevo a stare con quello che era davanti a me.”
 
IL CALORE DEI TIFOSI
 
“Nello stesso tempo mi sono accorto di quanto sia importante il calore della gente e dei tifosi perché in un momento di difficoltà come la mezza maratona o i 10 chilometri di corsa, insomma un’attività che stressa il fisico, il fatto di avere attorno le ali di folla che ti incitano anche nei momenti difficili ti fa capire quanto sarà importante che quest’anno il PalaFerrari si riempia di gente per sostenerci, in una stagione in cui non siamo la squadra schiacciasassi che eravamo l’anno scorso, ma siamo una squadra che avrà bisogno di giocare bene per vincere le partite e non le vincerà di inerzia.”
 
Si parte come detto sabato sera, alle 21, contro Ferrara a Castel San Pietro Terme. Come nella corsa, in ogni stagione sportiva ci sono momenti di difficoltà, a volte brevi, a volte più grandi. La differenza sarà sul come si reagirà, superandoli. Dovremo giocare bene per vincere le partite, come ha detto Paolo, ed è certo che i tifosi che ci seguiranno e sosterranno al PalaFerrari saranno decisivi in questo senso durante la stagione. Perché più siamo e più saremo magike.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu