News-114 Magika Pallacanestro Castel San Pietro - Magika Pallacanestro Castel San Pietro Terme

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
20 marzo 2016

LA MAGIKA ACCAREZZA L’IMPRESA A LA SPEZIA
La Spezia vince 59-53 recuperando nel finale. Ottima prova della Magika. Tante giocatrici positive, benissimo Amina Zarfaoui.



Contro tutte le difficoltà dovute alle assenze, la Magika sfiora l’impresa sul campo di La Spezia, capolista imbattuta del girone B di A2. La gara dell’andata entrò nella storia con i 5 overtime disputati per avere una squadra vincitrice. Coach Seletti prima del match diceva che rispetto all’andata mancavano 50 punti, sommando i 26 di Visconti e i 24 che segnò Panella. Come all’andata mancava anche Santucci, e le rotazioni erano ulteriormente accorciate per l’assenza di Michelini. Nonostante ciò, le maghette hanno prodotto un’ottima prestazione e una nota di merito particolare va fatta alle under della Magika, Virginia Furlani, Francesca Venturi e Amina Zarfaoui, tutte autrici di una prova di personalità e consistenza. Match condotto in buona parte dalle maghette, alla fine ha vinto però La Spezia, 59-53. Per la Magika è stata comunque la miglior prova dell’ultimo periodo, ed anche senza i due punti un altro passo nella direzione giusta. 
 
LA PARTITA
Carispezia La Spezia - Magika Castel San Pietro Terme 59-53 (13-13, 8-13, 19-13, 19-14)
La Spezia: Aldrighetti, Corradino 9, Alesiani, Reke 20, Ardoino ne, Costa 10, Granzotto 9, Linguaglossa 5, Tosi ne, Caldaro, Valente 1, Reani 5. All. Corsolini.
Magika: Gianolla 4, Venturi 4, Capucci 5, Melandri, Franceschelli 7, Brunetti 11, Pazzaglia 5, Pieropan 13, Furlani, Zarfaoui 4. All. Seletti.
La Magika è partita bene, in vantaggio 10-1 dopo 5 minuti di gioco. Con l'utilizzo delle rotazioni, corte in particolare nel settore esterne della Magika, La Spezia ha ripreso la squadra castellana che però ha tenuto molto bene, comandando nel punteggio e andando sul +10 a metà terzo quarto. Il terzo periodo è stato chiuso da un fantastico buzzer beater di Lauma Reke, che ha dato il vantaggio, 40-39, alle sue. Punto a punto il quarto periodo fino alla svolta negli ultimi due minuti. Ancora Reke ha messo un canestro importante, con la tripla del +4, la Magika ha sbagliato alcune conclusioni e le giocatrici spezzine sono state bravissime ai tiri liberi (11/13 alla fine) allungando sino al conclusivo 59-53.
 
IL COMMENTO DI PAOLO SELETTI
“Non è stata una partita dai grandi contenuti tecnici, però noi siamo state brave a rispettare quello che era il nostro piano partita, siamo state lungamente davanti, poi la loro forza nel finale ha prevalso. Reke ha giocato un secondo tempo di altissimo profilo realizzativo, Granzotto ha messo tre bombe dopo l’intervallo, Costa è salita di colpi difensivamente e quindi abbiamo ceduto. In tutto questo va registrata una buona prestazione da parte di Brunetti, 4 punti di Amina Zarfaoui, molto positiva e 4 anche per Francesca Venturi, che ha giocato con buona qualità, Pazzaglia e Pieropan sono state solide. Franceschelli è stata la solita arpiona palloni e si è distinta anche nel finale per un gesto di grande sportività, quando ha strappato gli applausi di tutto il pubblico di La Spezia indicando di aver toccato lei un pallone dubbio che gli arbitri avevano assegnato a noi con punteggio di parità a un minuto dalla fine circa. E’ stato un momento di grande sport in una partita equilibrata come quella dell’andata, dove noi siamo riusciti a sopperire all’assenza di 50 punti con un apporto da parte del gruppo che si è suddiviso le responsabilità.
 
PROSSIMA PARTITA
La Magika torna in campo mercoledì 23 contro Ariano Irpino. Si gioca alle ore 21 al PalaFerrari di Castel San Pietro Terme.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu