News-196 Magika Pallacanestro Castel San Pietro - Magika Pallacanestro Castel San Pietro Terme

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
18 gennaio 2018

LA MAGIKA PASSA A VILLAROMITI

AICS Forlì - Magika 50 - 55
(15-21; 28-33; 39-47)

AICS: Montanari ne, Calabrese 3, Rossi 7, Bussi ne, Sampieri, Bozzi 2, Bargellini 8, Cedrini 14, Donati, Giunchi, Gnini 4, Kulcsar 12. All. Montuschi

Magika: Tintorri 14, Venturoli 1, F. Venturi 5, Ventimiglia 14, Penna, Lipparini 9, Bellandi 2, M. Venturi 3, Schiavina 2, Evangelisti 5, Bianconcini ne, Fabulli. All. Cilfone Ass. Migliori

Una grandissima vittoria della Magika che espugna il palazzetto di Villa Romiti con una prova sontuosa di squadra in tutto l'arco dei 40'. Partono subito forte le ospiti che difendono benissimo la propria area e trovano soluzioni offensive corali chiuse da Ventimiglia e costringono coach Montuschi a chiamare timeout dopo 3 minuti di gioco sullo 0-8. Rossi segna il primo canestro delle forlivesi prima che un altro parziale firmato Tintorri porti le biancoblù al massimo vantaggio sul 5-18. La risposta delle esperte padrone di casa non si fa attendere con Kulcsar e Bargellini a prendere possesso dell'area, con la prima frazione che si chiude sul 15-21.
Nel secondo quarto le maghette toccano le nove lunghezze di vantaggio, ma l'AICS reagisce con Gnini che orchestra bene l'attacco romagnolo e Cedrini e Kulcsar a concretizzare, riaggrappandosi con le unghie alla partita e riavvicinandosi all'intervallo, con sole 5 lunghezze da recuperare.
Alla ripresa dei giochi, ancora una bomba di Tintorri sembra poter far scappare di nuovo le castellane, sul punteggio di 23-33, ma invece è proprio qui che le ragazze di coach Montuschi tirano fuori l'orgoglio e piazzano un parziale di 10-0 che riapre totalmente la contesa, costringendo le ospiti al timeout. Il minuto di sospensione restituisce vigore e lucidità alla Magika che piazza un controparziale di 8-0 con Ventimiglia e il primo acuto di F. Venturi. Forlì è caparbia e reagisce conquistando falli e tiri liberi, e con questi si riporta a -8 all'inizio dell'ultimo quarto.
Lipparini, fino a quel momento limitata da problemi di falli, decide che è ora di iniziare a giocare e apre il quarto con una tripla che riporta le ospiti a +11, prima che la grinta di capitan Cedrini e l'esperienza di Rossi e Kulcsar producano un controparziale forlivese che riapre la partita sul 48-52 a 3' dalla fine. Le squadre sono esauste, la fisicità messa in campo da ambedue le formazioni inzia a incidere sulla qualità e sulle percentuali di tiro. Forlì prova a limitare i danni chiudendosi a zona 3-2, Magika non riesce più a segnare con continuità da fuori, ma con grandissima intensità difensiva e maggior brillantezza, riesce a conquistare rimbalzi offensivi e secondi tiri. Saranno un canestro di Lipparini e un libero di F. Venturi a chiudere la contesa, con una vittoria di indicibile importanza, che permette a Castel San Pietro di agganciare in vetta le forlivesi, e provare ad allungare nel prossimo turno in programma Domenica 21 Gennaio alle 19.30 al PalaFerrari contro Santarcangelo (mentre AICS riposerà).
 
Torna ai contenuti | Torna al menu