News-222 - Magika Pallacanestro Castel San Pietro Terme

Vai ai contenuti

Menu principale:

 
 
08 ottobre 2018

MAGIKA SCONFITTA IN CASA DA PARMA

Magika - Tigers Parma 54 - 78
(17-22; 28-38; 44-63)

Magika: Tintorri 21, Venturoli 10, Ventimiglia, Zuffa 2, Penna, Salvadego, Bellandi 4, Venturi 4, Farnè, Evangelisti 2, Bianconcini, Melloni 11. All. Cilfone Ass. Migliori Giordano

Parma: Tomassetti 5, Petrilli 15, Corsini ne, Accini 14, Besagni 9, Trevisan 8, Turroni 6, Vaccari 12, Minari 6, Facchetti 0, Ghezzi 3. All. Lopez

Inizia la stagione con una partita proibitiva per le castellane, contro una formazione tra quelle accreditate per salire di categoria. Le biancoblu orfane di alcune giocatrici, si presentano all'appuntamento con una formazione giovanissima, ma che parte con grande entusiasmo creando un parziale di 5-0 in apertura. Parma come prevedibile, reagisce con un controparziale, ma è evidente che il ritmo delle ragazze di Cilfone metta in difficoltà le gialloblu. Dopo la prima interruzione richiesta da coach Lopez, le ducali usciranno a zona nel tentativo di arginare la volontà delle maghette. Besagni e Accini tracciano il primo solco, ma Venturoli e Tintorri non abbassano la guardia e tengono la Magika in scia fino alla fine del quarto. Nel secondo parziale le castellane provano a ricucire lo strappo con l'intensità difensiva, arrivando fino al -5, prima che un ulteriore strappo delle ospiti porti il disavanzo a 10 lunghezze. Coach Lopez continua ad alternare ogni tipo di zona esistente, comprese le miste, per rallentare il ritmo delle avversarie, ma Melloni e Bellandi fanno in modo di arrivare alla sirena della pausa lunga ancora attaccate con le unghie al match.
Il terzo quarto scava il solco decisivo: Parma crea buoni attacchi e migliora le proprie percentuali, confezionando un quarto perfetto da 25 punti, a cui solo Tintorri prova a rispondere, ma alla terza sirena la partita ormai è ridotta agli sgoccioli.
Meritata vittoria per le Tigers, squadra compatta e di qualità, ma grande merito alla Magika per aver retto l'urto e per aver fatto intravedere una determinazione e un entusiasmo che saranno fondamentali con le dirette rivali per la salvezza.
Prossimo appuntamento Domenica 14 alle ore 18 a Calendasco, per il primo scontro diretto dell'anno.


 

 
Torna ai contenuti | Torna al menu